>> HOME >> ITINERARI VILLASIMIUS

Sardegna - Villasimius (CA)

Gli itinerari più belli a Villasimius e dintorni

La punta estrema del Sud-Est Sardegna (nota come Capo Carbonara) con tutto il tratto di costa compreso tra le scogliere di Capo Boi e quelle frontestanti l'Isola di Serpentara,  nonché l'Isola dei Cavoli, rientrano nel territorio di Villasimius e nell'ambito dell'Area Marina Protetta di Capo Carbonara. L'area di preminente interesse e valore naturalistico offre la possibilità di effettuare emozionanti Immersioni nell'Area Marina Protetta di Capo Carbonara nel rispetto, ovviamente, delle regole poste a tutela dell'area marina protetta. Particolarmente suggestiva può poi rivelarsi l'immersione per vedere la statua della Madonna del Naufrago. Per gli amanti del mare, comunque, sarà poi possibile effettuare sia un'Escursione in barca alla Torre di San Luigi sull'Isola di Serpentara che una scappatella, sempre in barca all'Isola dei Cavoli. Al turista che non sa accontentarsi di godere dei giochi di luce e delle trasparenze delle spiagge e del mare di Villasimius si consiglia di percorrere, senza fretta, la strada panoramica (SP 17) che da Cagliari porta a Villasimius. Non si dimentichi, inoltre, che Villasimius non è solo mare! Infatti, sempre il promontorio di Capo Carbonara, offre diversi spunti per trascorrere un giornata che spezzi la routine della spiaggia. Basti pensare alla possibilità di visitare lo Stagno Notteri, che si trova proprio nei pressi della spiaggia di Porto Giunco dalla quale è separato da una sottile lingua di sabbia. Lo Stagno costituisce, infatti, un’area umida di notevole interesse faunistico poiché vi nidifica la specie protetta del fenicottero rosa. Dalla spiaggia di Porto Giunco è poi possibile raggiungere a piedi la Cava Usai, nonché la Cala Burroni con una escursione a piedi poco impegnativa e di soli 30 minuti. A metà del tragitto da Porto Giunco a Cava Usai, vi imbatterete, inoltre, nella Torre di Porto Giunco, da dove potrete godere di una splendida vista mare. Da non perdere sono poi gli itinerari che vi condurranno alla nascosta Cala di Capo Carbonara oppure quelli in Loc. Punta Is Molentis (Molentis in sardo significa "Asini") piccola ed appuntita lingua di terra. Da non tralasciare anche una visita di qualche minuto alla Fortezza Vecchia ultimo baluardo a testimonianza dell'epoca della dominazione spagnola che risale al XVI- XVI secolo.